Monica Pirozzi con Vestito Verde Zara

Come organizzare un giveaway su Instagram

Organizzare un giveaway Instagram è qualcosa di straordinario.

E’ iniziato tutto un anno fa.

Mi sono ritrovata la casa piena di oggetti che non avevo più dove mettere grazie alle collaborazioni che facevo su Instagram. Stavo cominciando ad avere difficoltà a far crescere il mio account (ma chi non ne ha ormai?!) quando ad un certo punto mi è venuto un lampo di genio.

Era possibile trovare una soluzione alla mia casa piena di robe, al mio account Instagram che faticava a crescere e fare qualcosa di utile per i miei follower?

Così decisi che un giveaway era la soluzione che faceva per me.

 

Riuscire a crescere su Instagram si fa sempre più difficile. Coloro che continueranno ad avere successo sono quelli che daranno qualcosa di utile ai propri seguaci.

Non solo informazione e ispirazione giornaliera sui temi che a loro più interessano, ma, perché no, dei veri e propri regali.

C’è chi pensa che un giveaway su Instagram sia del tutto inutile o che è solo una perdita di tempo. Io la penso diversamente.

In questo articolo voglio raccontarti la mia esperienza. Non solo spiegarti come ho fatto ad organizzare diversi giveaway sul mio profilo Instagram @monicpirozzi ma anche tutti i modi per farlo funzionare al meglio, ottenere i risultati che desideri e ti farò vedere qualche numero che ho ottenuto col mio account.

Se ti interessa tutto questo, qui sotto troverai tutte le risposte che stai cercando.

Monica Pirozzi con Vestito Verde Zara

 

Prima di iniziare devi definire l’obiettivo del tuo giveaway Instagram!

Fare qualcosa senza uno scopo è come camminare nel buio senza meta. Sottolineo sempre questa cosa, che prima di partire dobbiamo conoscere bene la nostra meta altrimenti sarà tutto tempo sprecato.

Come fare a capire se un giveaway ha funzionato oppure no se non ci siamo fissati un obiettivo?

Non c’è davvero nessun modo. E questo è un peccato per un motivo importante.

Un giveaway ti permette di creare una relazione unica con i tuoi follower.

Organizzare un giveaway su Instagram non è facile, bisogna perderci un po’ di tempo come ti spiegherò tra poco. Ma ho provato grande soddisfazione nel farlo, tanto da ripeterlo più e più volte.

Ti spiego perché.

Ho provato una gratitudine pazzesca nel condividere con gli altri quelli che erano i frutti del mio piccolo successo su Instagram.

E’ risaputo, una cosa bella non condivisa è bella solo per metà. E quante volte ho provato questa sensazione nella mia vita.

Viaggio spesso da sola e capita di ritrovarmi davanti ad un panorama mozzafiato, su una spiaggia pazzesca o in locali molto particolari. Sono grata di tutto questo ma penso a quanto sarebbe bello condividerlo con qualcun altro. Con qualcuno che apprezza le stesse cose che piacciono a me.

Se però continuo a viaggiare anche senza compagnia, su Instagram ho deciso di ragionare diversamente.

Sono davvero grata di tutto ciò che mi è successo. Delle collaborazioni che ho stretto con i brand e dei prodotti meravigliosi che ho l’onore di provare. Fare un giveaway su Instagram è un modo per rendere partecipi tutte le ragazze che mi seguono e condividere con loro un pezzo del mio piccolo successo.

Per creare qualcosa che vada al di là di una relazione virtuale.

I miei follower sono cresciuti.

Quando fai bene qualcosa si scatena inevitabilmente il passaparola. Ma non è finita qui. Come parte delle regole di partecipazione di solito includo sempre che per vincere bisogna seguire il mio account.

In questo modo sono riuscita a crescere fino a 100 follower nei pochi giorni del giveaway, cosa che mi è assolutamente impossibile in giorni normali.

Vedere i propri sforzi portare dei risultati è davvero molto soddisfacente, soprattutto in questo periodo che i follower sono più preziosi dei diamanti!

Ho creato una relazione meravigliosa con alcune ragazze che hanno partecipato.

So che starai pensando che tanto la maggior parte delle persone che ti seguono solo per il giveaway saranno pronte a premere unfollow non appena hanno visto di aver perso.

Anche io pensavo la stessa cosa, ma ho dovuto ricredermi.

Le ragazze che hanno cominciato a seguirmi, si sono in qualche modo affezionate ai miei contenuti e hanno deciso di restare.

Non solo.

Si trattava anche di account che hanno continuato ad interagire e che hanno usufruito dei miei contenuti sul blog, creando una vera e propria relazione tra di noi.

Non sto parlando solo delle vincitrici ma anche di ragazze che hanno partecipato a più di un giveaway. Le ho viste spesso in seguito supportarmi con un like sotto i post o nelle views delle storie.

Grazie.

Perché non c’è cosa più bella che sentirsi dire questa parola. Fare qualcosa per qualcuno e ricevere gratitudine.

Ma non è tutta creatività. Ci sono anche numeri e risultati.

Ed è proprio per questo che devi fissare un obiettivo ben preciso per il tuo giveaway.

Per esempio, i miei primi giveaway avevano l’obiettivo di far crescere il mio seguito su Instagram. Prima di iniziare, segnavo su un foglio excel il numero dei miei follower e facevo lo stesso alla fine.

Facendo più giveaway, potevo individuare quello che mi aveva dato i risultati migliori semplicemente andando a confrontare quanti nuovi seguaci avevo guadagnato.

A che mi serve sapere tutto questo?

Se dovessi organizzare un altro giveaway, a questo punto saprei quali sono le caratteristiche del concorso che mi permettono di massimizzare il risultato rispetto all’obiettivo che mi sono prefissata (aumentare i follower).

All’inizio non sappiamo che pesci prendere.

Qualsiasi cosa può rendere il concorso poco interessate: il prodotto, gli orari e i giorni di partecipazione, le modalità di iscrizione troppo complesse o qualsiasi altro problema.

Misurare il tutto mi ha permesso di essere molto efficiente nell’organizzazione dei successivi.

Ma l’aumento dei follower non è l’unico motivo per cui puoi organizzare un giveaway su Instagram. Te ne elenco alcuni ma puoi davvero usare il concorso per perseguire in modo creativo qualsiasi scopo ti venga in mente (non solo online ma anche offline!).

  • Far crescere i commenti e le interazioni di valore sotto il post (tutte tranne il semplice like, per intenderci)
  • Creare follower fedeli
  • Portare like alla tua pagina Facebook o altri social
  • Aumentare gli iscritti alla newsletter
  • Far partecipare persone ad un evento offline

Hai già scelto quello che fa al caso tuo? Allora possiamo passare alla fase organizzativa!

come organizzare un giveaway instagram

 

I passi per organizzare un giveaway Instagram in cui vada tutto liscio

So che potresti trovarti in uno stato di confusione se è la prima volta che organizzi un concorso.

Per questo ho deciso di condividere la mia scaletta dell’organizzazione di un giveaway su Instagram che ho costruito dopo un po’ di esperienze e cose andate male.

Seguila passo passo avendo bene il tuo obiettivo in mente e vedrai che sarà tutto molto facile!

1. Procurati un premio

La prima cosa da fare è capire cosa possiamo offrire ai nostri follower. Nessuno fa niente per non ricevere nulla in cambio. Ecco perché questa è una fase super delicata.

Ti racconto come è andata per me la prima volta.

Non ho fatto mai giveaway con cose super costose, anzi. Il massimo a cui sono arrivata è un buono di 100€ per l’acquisto di poster. I prodotti che hanno avuto più successo valevano qualche decina di euro ma sono cose che a noi tutte ragazze fanno gola, come una piastra per capelli!

Non acquistavo io direttamente i premi ma utilizzavo quelli che i brand mi inviavano per le collaborazioni.

Ho pensato potesse essere una cosa carina condividere anche offline quello che era il risultato del mio percorso su Instagram. Per cui ho deciso di impacchettare, prendendomi carico delle spese di spedizione, tutti i regalini ricevuti dai brand.

In altri casi invece, quando individuavo un brand interessante, ero io stessa a contattarli per valutare la possibilità di organizzare un concorso insieme. In questo modo, avevo non solo un prodotto gratuito da regalare ma risparmiavo anche sulle spese di spedizione perché si occupavano loro di tutto.

I brand erano felici di tutto questo perché ricevevano notorietà quasi gratuita e avevano anche qualcuno (io!) che si occupava di tutte le scocciature relativa all’organizzazione del concorso.

Non è l’unica alternativa però.

Se hai un piccolo profilo e vuoi comunque fare qualcosa per i tuoi follower puoi sempre regalare qualcosa di tuo di particolarmente apprezzato oppure acquistare qualcosa.

Non devi avere a disposizione migliaia di euro, come ti ho spiegato prima, bastano anche 20-30€ per far felice qualcuno e spingerlo a partecipare.

La regola principale però è … scegliere qualcosa che interessi davvero al tuo pubblico o alla tua nicchia su Instagram.

Non smuoverai mai nessuno con prodotti di migliaia di euro che non gli interessano ma potrai portare all’azione tante persone con una decina di euro se indovini ciò che vogliono.

Funziona la stessa cosa con i regali del compleanno.

Puoi ricevere un regalo super costoso ma che comunque non ti rendere felice, oppure essere la persona più gioiosa del mondo con un pensiero davvero stupido.

O no?

2. Decidi le regole del giveaway Instagram

A questo punto devi andare a strutturare bene un po’ di cose.

La data di inizio e fine. E, di conseguenza la durata.

Di solito organizzo giveaway che durano tre giorni, in cui bombardo e rompo le scatole ai miei follower nelle storie. Mi metto anche a contattare in direct o nei commenti account che potrebbero essere interessati.

Puoi anche pensare di sponsorizzare il post del giveaway se vuoi ottenere un effetto bomba!

Questo perché ho notato che 3 giorni è il tempo massimo oltre il quale non ottengo un aumento significativo dei partecipanti. Ogni giorno ho la scocciatura di fare una storia e preoccuparmi che stia andando tutto bene, mentre ottengo solo qualche iscritto.

Puoi provare comunque diverse durate, ma non ti consiglio di farlo durare più di una settimana altrimenti potresti ottenere l’effetto poi mi iscrivo e nessuno lo farà più!

Come partecipare.

Scrivi in modo chiaro e preciso cosa devono fare le persone per poter partecipare. Io di solito le scrivo ad elenco puntato numerandole e non vado mai oltre le 3.

Questo perché non voglio fare un elenco infinito di cose da fare per i partecipanti, in modo che non ci vedano più un guadagno dalla partecipazione ma voglio dare loro solo un piccolo impegno per guadagnarsi il premio.

Di solito, la prima regola è strettamente legata al mio obiettivo. Se voglio far aumentare i miei follower, allora la prima sarà:

“1. Segui il mio profilo @monicpirozzi”.

E la seconda sarà qualcosa che mi permetterà di portare a termine non solo un obiettivo secondario ma anche un modo per raccogliere i nomi dei vincitori.

Per esempio potrei scrivere:

“2. Commenta sotto questo post di che colore hai i capelli e tagga 3 amiche.”

In questo modo avrò non solo passaparola da parte dei partecipanti e commenti sotto il mio post, ma saprò che la vincitrice la dovrò andare ad estrarre dai commenti.

Le possibilità sono davvero infinite, ma ora dobbiamo buttare giù tutto in modo ordinato.

3. Scrivi la caption

Anche questo è un passo che deve essere fatto con attenzione. Devi assicurarti che sia tutto molto semplice, chiaro e scritto col minor numero di parole possibile. Ti ho già parlato di come scrivere una caption Instagram efficace e qui ne riprenderò più o meno la stessa struttura.

Io di solito inizio con una frase accattivante visibile immediatamente sotto la foto come Giveaway Piastra per Capelli. Poi scrivo due righe veloci per descrivere il premio e questo punto inserisco l’elenco numerato con le 2-3 regole per partecipare.

In fondo inserisco altre regole secondarie che mi possono aiutare a rendere più regolare il concorso e risparmiarmi fatica in fase di scelta della vincitrice. Infine scrivo quando scade e le modalità di estrazione della vincitrice.

Faccio una bella foto del prodotto, incollo la caption e … pubblico!

4. Monitora se sta andando tutto bene

Le prime ore sono cruciali.

Sono lì a controllare tutti i commenti e le persone che mi taggano nelle storie per capire se ci sono problemi, irregolarità e se tutti hanno capito cosa bisogna fare.

Qualcuno potrebbe contattarti in direct chiedendoti spiegazioni ulteriori riguardo le regole, quindi tieni d’occhio anche i messaggi nascosti.

Nel caso in cui dovessi vedere che qualcosa sta andando storto, cambia le regole o aggiungine altre per salvare la situazione.

Puoi anche ricordare il giveaway Instagram nei giorni successivi pubblicando dei reminder nelle storie.

5. Adesso basta!

Tutto ha un limite! Dopo tre, cinque giorni o una settimana che sia il giveaway si chiude.

Di solito scrivo chiuso in alto nella caption per rendere subito visibile che non è più possibile partecipare. Preparati però, ci sarà sempre qualcuno che si iscriverà oltre il termine. XD

 

A questo punto devi estrarre il vincitore del tuo giveaway Instagram

Sono sicura che avrai trovato un modo efficace per raggruppare tutti i partecipanti al tuo givwaway Instagram. Se non lo hai fatto, ti consiglio di pensarci perché a questo punto avrai un bel po’ di guai.

Di solito io uso come raccoglitore i commenti.

Faccio commentare obbligatoriamente tutti i partecipanti sotto al post del giveaway e, a fine concorso, vado a segnarmi tutti i nick Instagram di coloro che hanno lasciato un commento regolare in un foglio excel.

Un altro modo per raggruppare tutti i partecipanti e usare un hashtag che dovranno inserire sotto una loro foto. Oppure, anche un hashtag nelle storie se è un giveaway entro 24h.

Il numero di partecipanti che ho ottenuto variava molto a seconda del premio. Andava da un minimo di 40 per un paio di occhiali da sole rosa molto particolari a più di 150 per una piastra per capelli!

A questo punto numero tutti i partecipanti da 1 a … tutti quelli che ci sono. Questo mi aiuterà in fase di estrazione.

Poi vado su questo sito di estrazioni di numeri casuali. Inserisco 1 come numero di partenza e come numero finale quello dei partecipanti che ho sul foglio excel. Clicco su estrai e il numero che compare corrisponde a quello della vincitrice!

Corro subito a contattare la fortunata per vedere se è un account regolare, se mi risponde e se è interessata. Non ho mai ricevuto un no, però non si sa mai! In caso di risposta negativa, procedo con una nuova estrazione.

Di solito mi piace anche registrare la procedura, se avrai partecipato a qualche mio giveaway lo saprai sicuramente.

Ci tengo alla trasparenza e a far vedere ai miei follower che è davvero tutta casuale la scelta.

Ma non è detto che devi procedere in questo modo. Potresti anche scegliere il vincitore a tua discrezione. Per esempio, chi completa nel modo più creativo una certa frase o chi propone la soluzione più originale ad un problema.

Sei tu a scegliere!

 

Hai un’amica con tanti follower Instagram che non vede l’ora di organizzare un giveaway?
Puoi farle un gran piacere inviandole questo articolo con i pulsantini qui sotto!

 

Monica Pirozzi Vestito Verde Zara Milano

 

Hai mai provato ad organizzare un giveaway su Instagram?

Sarei curiosa di sapere nei commenti quali sono le regole che hai stabilito per la partecipazione, il premio e il numero di partecipanti. Ma anche tutti i risultati che hai ottenuto!

Fare qualcosa per i propri follower penso sia il modo migliore per farsi apprezzare e creare una relazione che, al momento, è l’unica cosa che distingue gli account Instagram di successo.

Spero che questo articolo abbia risolto i tuoi problemi e ti sia stato d’ispirazione, per qualsiasi domanda rispondo nei commenti qui sotto.

 

Noi ci sentiamo alla prossima!

Namasté,
Monica

 

P.S. Non riesci a creare una griglia di foto omogenee su Instagram?

Ho creato la prima guida in Italia che ti spiega come creare un profilo Instagram omogeneo e dai colori unici in modo scientifico!

Puoi leggere gratis i primi due capitoli inserendo la mail qui sotto o dare subito un’occhiata al contenuto a questa pagina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.