come funziona l'algoritmo di Instagram

Come funziona l’ALGORITMO DI INSTAGRAM e 9 modi per batterlo!

A che serve sapere come funziona l’algoritmo di Instagram?

Deve essere la prima cosa che devi conoscere se vuoi avviare un profilo Instagram e cominciare ad aumentare i tuoi follower ed evitare di subire i blocchi temporanei di Instagram.

Dico sul serio.

Tutte le notizie che leggi in rete su come creare un profilo Instagram che spacca, guadagnare mille mila follower al giorno e lavorare e collaborare con i brand per sponsorizzare i loro prodotti, deriva proprio dalla conoscenza del funzionamento dell’algoritmo di Instagram.

In questo articolo voglio portarti alle radici di tutto.

Dopo che avrai letto un sacco di materiale, potresti sentire la necessità di capire il perché di tutti questi consigli e strategie.

Ti spiegherò quali sono i principali fattori che influenzano l’ordine e il tipo di post/storie che compaiono nel tuo feed e in quello dei tuoi follower e alcuni consigli per battere l’algoritmo di Instagram che rti serviranno per raggiungere più persone gratuitamente.

Bene, possiamo iniziare subito!

 

Qual è l’obiettivo dell’algoritmo di Instagram

Non voglio spaventarti, mi sono resa conto che in giro ci sono ancora tante persone che non conoscono questa cosa.

L’algoritmo di Instagram è segreto.

Sì, hai capito bene.
Nessuno sa davvero come funziona in realtà perché l’azienda ha avuto l’accortezza di nasconderlo, per evitare, com’è giusto che sia, che brand, aziende e tutti coloro che stanno provando a far crescere un profilo, trovino dei trucchetti facili e sicuri per superarlo.

Non solo.

Ci sono persone che affermano che probabilmente nemmeno in azienda c’è una persona che conosce il suo funzionamento nel complesso. Ogni reparto si occupa di un pezzo del codice e di una specifica funzione e non sanno nei dettagli cosa stanno combinando gli altri.

L’algoritmo di Instagram non è universale e cambia continuamente.

Questo articolo è aggiornato ad agosto 2019, e non escludo che mentre sto scrivendo queste righe gli sviluppatori stiano realizzando e pianificando i prossimi aggiornamenti.

Il più grosso e importante che tutti ricordano come una grande tragedia è stato quello del luglio 2017.

Che cosa è successo in quell’occasione?

Instagram ha modificato in modo radicale il modo in cui i post vengono mostrati nel feed degli utenti.

Non più in modo cronologico ma in base a … è questo il bello. I criteri precisi sono segreti ma ce ne sono alcuni che sono stai scovati grazie a ripetuti test e gente, come me, che sta dalla mattina alla sera sul social. 😀

Fanne tesoro di tutta questa conoscenza! 😀

Che obiettivo ha l’algoritmo di Instagram?

Tutti gli aggiornamenti, le strategie che si inventano per decidere l’ordine di visualizzazione dei post e delle storie, rispondono a due scopi principali che l’azienda Facebook Inc. ha in mente.

Quali sono secondo te?

Io credo fermamente che gli obiettivi principali siano due:

1. Far sì che l’algoritmo di Instagram mostri i contenuti che interessano maggiormente agli utenti

Tenerci incollati alla piattaforma è davvero ciò che conte di più. E come farlo se non mostrandoci dei contenuti che possano essere quanto più una droga per noi?

Eliminare l’ordine cronologico dei post permette al social di proporci i contenuti che sono più affini ai nostri interessi e massimizzare il nostro tempo sulla piattaforma.

Cosa succederebbe se cominciassi a vedere tutti post che non ti interessano sul tuo feed?

Probabilmente chiuderesti l’app, esattamente ciò che non vogliono che accada.

2. Massimizzare le entrate pubblicitarie

Non scherziamo, questo è davvero il loro obiettivo principale.

So che ti scoccia trovare mille pubblicità sul tuo feed, o peggio, che Instagram riduca progressivamente la visibilità dei tuoi post.

La verità è che non sono un’associazione benefica. Dobbiamo sempre tenere a mente che sono un’azienda, una delle più grandi al mondo e hanno bisogno di aumentare sempre di più le loro entrate pubblicitarie.

Solo così potrai ancora continuare ad utilizzare la piattaforma in modo gratuito.

L’ho già detto più volte, ma ci tengo a precisarlo di nuovo.

Cos’è che vende Instagram agli inserzionisti pubblicitari?

Il tuo tempo, in primis, e di conseguenza la tua attenzione. Più tempo e attenzione dedichi al tuo feed e più preziosa è la pubblicità che loro possono vendere.

Non voglio screditare nessuno o dire cosa è giusto o sbagliato, voglio solo farti capire come funziona per aiutarti a comprendere le motivazioni di tutte queste strane dinamiche che ci sono sotto.

come funziona algoritmo di instagram

Come funziona l’algoritmo di Instagram

Arriviamo al dunque.

Grazie a molti test e a tante persone che hanno unito le proprie forze per capire quale potesse essere il funzionamento dell’algoritmo di Instagram, ecco i principali fattori che influenzano la posizione del tuo post nel feed dei tuoi follower … e non solo!

L’algoritmo regola anche quali post e a quali account verranno mostrati nella pagina Esplora e nella pagina degli hashtag popolari. Una vera miniera d’oro per chi vuole aumentare i follower senza spendere un euro!

Scopriamoli subito!

1. Interessi

L’algoritmo di Instagram cerca di individuare quali sono i tuoi interessi e mostrarti contenuti quanto più in linea con questi (per i motivi che ci siamo detti prima, ricordi?).

Come fa a capire cosa ti piace di più?

Analizza i post a cui metti i like e quelli su cui passi più tempo, confronta le loro caratteristiche, considerando anche gli hashtag inseriti, e seleziona quelli più simili a questi ultimi.

Intelligenza artificiale?

Certo, ma questo è il futuro.

2. Attività recenti

Di solito favorisce i post recenti rispetto a quelli più vecchi.

Sì, ma cosa significa post recenti?

Anche questa cosa è cambiata molto dopo l’introduzione dell’aggiornamento dell’algoritmo del 2017 (quello che ha eliminato il feed cronologico).

Diciamo che generalmente l’algoritmo tende a mostrare i post pubblicati massimo nell’ultima settimana, quelli più vecchi vengono oscurati.

3. Relazione

L’algoritmo riesce a capire qual è il legame o il grado di parentela che ti unisce ai tuoi follower: in base ai like e commenti che vi scambiate o ai messaggi privati che vi inviate, o anche informazioni che provengono da Facebook.

Ricordi che ormai i due social hanno lo stesso proprietario?

I post e le storie dei tuoi amici e parenti ti compariranno per primi! Questo perché generalmente teniamo alle persone che ci sono vicine e vogliamo vedere i propri contenuti prima di qualsiasi altro.

4. Interazioni con post precedenti

Se interagisci più volte con i post di uno stesso account, Instagram capisce che hai una certa preferenza per i suoi contenuti e tenderà a mostrarteli di più.

5. Regolarità dei post

L’algoritmo di Instagram adora le persone che partecipano attivamente sul social. E’ vero che sono importanti persone passive che guardano pubblicità, ma se nessuno pubblica contenuti il social si svuota!

Chi pubblica contenuti con costanza viene favorito, anche perché se rilasci un maggior numero di post è più probabile che qualcuno li veda, interagisca e che gli venga mostrato di nuovo sul feed.

Quindi quantità più che qualità!

6. Tipo di post

I tipi di post che vengono favoriti sono sicuramente i video.

Sono più difficili da realizzare, più rari e coinvolgono di più l’utente. Instagram tende a spingerli più in alto nei feed e a farli vedere ad un maggior numero di persone.

Stesso vale per le anteprime di IGTV sul feed, questa nuova funzione che è stata introdotta di recente.
In questi ultimi mesi stanno riscuotendo un grande successo e pubblicare un video in anteprima sul feed da IGTV è diventato un ottimo modo per raggiungere più persone.

Chi invece fa spesso storie e dirette non viene favorito dall’algoritmo. Almeno in modo diretto. Però tra poco ti spiegherò come questi ultimi potranno influenzare positivamente la qualità del tuo account.

7. Interazioni subito dopo la pubblicazione

E’ un fattore determinante in base al quale l’algoritmo di Instagram decide se promuovere o no il tuo post nella pagina Esplora e nei post popolari degli hashtag.

I primi 3 minuti dalla pubblicazione sono i più importanti. I like e i commenti che prendi in questo periodo di tempo valgono molto di più di tutti quelli che prenderai in seguito. Altrettanto importanti sono i primi 15 fino a 30 minuti dopo la pubblicazione.

8. Frequenza

Quante volte ti colleghi al giorno e quanto tempo resti sulla piattaforma è un altro fattore determinante.

Instagram favorisce account che si collegano più volte al giorno e che spendono il maggior tempo possibile.

9. Numero di persone seguite

I post che ti vengono mostrati sul feed dipendono anche da quante persone segui.

Se i tuoi following sono tanti, l’algoritmo dovrà filtrare più immagini e vedrai per forza meno post rispetto a se avessi un numero di persone seguite inferiore.

Un numero indicativo è 1500 persone seguite. Di solito, gli account che seguono meno di 1500 persone vengono giudicati di qualità, proprio perché ci vuole meno sforzo per comparire nei primi post sul loro feed.

10. Account Business

Se passi ad un account business, Instagram ti identifica come un’attività. Ciò significa che puoi spendere soldi!

Che cosa fa allora?

Ti riduce la visibilità per invogliarti ad acquistare in sponsorizzazioni per promuovere la tua attività.

Sebbene abbia letto diversi articoli e comunicati stampa in cui Instagram smentisce questa cosa, credo fermamente che l’algoritmo dia minore visibilità ai post di un account business rispetto ad uno personale. Testato su due miei account! 😀

11. Sponsorizzazioni

Se usi spesso contenuti sponsorizzati o fai campagne pubblicitarie sui social, probabilmente potresti essere favorito dall’algoritmo. Non ho testato personalmente questo punto, ma presto lo farò.

E’ sicuramente nell’interesse di Instagram invogliare gli account che sono disposti a spendere a restare sulla piattaforma!

 

Ti va di condividere questo articolo? Siamo arrivati a metà e nel prossimo paragrafo ti racconterò come è possibile creare post che siano favoriti dall’algoritmo.

Se pensi possa essere utile a qualcuno, utilizza i pulsanti social qui sotto!

 

Modi per battere l’algoritmo di Instagram

Ora che ti ho spiegato come funziona voglio darti alcuni spunti per migliorare la visibilità dei tuoi post.

Magari alcune cose le avrai già sentite in giro, ma ora saprai esattamente come e perché possono aiutarti a raggiungere più persone.

Scopriamoli subito!

1. Feed Instagram Omogeneo

Il primo modo per riuscire a ottenere maggiori interazioni con i post e quindi essere favoriti dall’algoritmo è avere un profilo Instagram omogeneo.

Avere una griglia uniforma significa avere un tuo stile ben distinguibile che i tuoi follower riescono a riconoscere tra le mille foto che vedono sulla loro bacheca.

E’ una cosa davvero importante perché definisce l’essenza stessa del tuo brand, il carattere del tuo account.

Per questo ho dedicato all’argomento un’intera guida, pensata a creare il tuo stile unico e personalissimo su Instagram. Inserisci la tua mail qui sotto per scaricare l’estratto gratuito!

 

2. Interagire subito prima dalla pubblicazione del post

Le interazioni che ricevi nei primi 30 minuti dalla pubblicazione del post sono quelle che valgono di più agli occhi dell’algoritmo di Instagram. Per questo, è necessario riceverne quante più possibile in quest’arco temporale ma soprattutto far sì che siano interazioni di valore.

Come fare?

Commenta e metti like a 20-30 foto prima di pubblicare il tuo post. Alcuni di questi saranno disposti a ricambiare e a lasciarti un commento autentico sotto al tuo post appena pubblicato.

3. Ricevere molti like a 30 min dalla pubblicazione

Oltre ai commenti, anche i like sono molto importanti, anche se bisogna riceverne in quantità.

Come fare?

Ti ho già spiegato in un altro articolo che cosa sono i POD Instagram e come è possibile ottenere Instagram like gratis. Il segreto è proprio usare questi gruppi subito dopo la pubblicazione del post, per ottenere molti più like di quelli che il tuo post prenderebbe naturalmente.

La foto verrà così riconosciuta come di valore da Instagram e mostrata ad un pubblico più ampio .

4. Video/Anteprima IGTV

Un altro modo per riuscire ad ottenere maggiori visualizzazione e raggiungere più persone è pubblicare video sul feed o su IGTV. Instagram favorisce i video perché sono un tipo di contenuto più elaborato, per questo bisogna puntare su questo nuovo tipo di comunicazione.

So che starai pensando che è difficile fare video, ma almeno due volte a settimana puoi provare a registrare un video parlato su un argomento che interessa ai tuoi follower.

Se fai lavorare la tua creatività ci sono mille modi per creare dei bei contenuti video anche da cellulare e sfruttare questa maggiore visibilità che Instagram da proprio a questi tipi di contenuti.

5. Carosello

Altra tipologia di post che va molto forte è il carosello.

Ciò che mi sono accorta in questo periodo è che Instagram tende a rimostrare di nuovo un post allo stesso utente se questo non ha visualizzato tutte le foto all’interno di un carosello.

Cosa significa tutto questo?

Hai maggiore visibilità e più probabilità che l’utente interagisca con il tuo post.

Quindi pubblica più di una foto insieme quando ne hai la possibilità e vedrai che riuscirai a raggiungere molte più persone!

6. Curare la prima riga della descrizione

La prima riga della caption del post è molto importante per attirare subito l’attenzione dei follower e far sì che interagiscano con il tuo post.

Lo scopo è quello di incuriosire e fare in modo che si soffermino sul contenuto appena pubblicato.

Devono continuare a leggere, presi e catturati dalle tue parole e devi portarli per mano a quella che è la domanda finale, quelle che li invita ad interagire, commentare ed esprimere la loro opinione.

Instagram tiene conto di quanto una persona si sofferma sul tuo post e se lasciano anche un commento di valore ci avrai davvero guadagnato un sacco non solo sul singolo contenuto ma anche per i successivi che verranno mostrati più in alto nel feed di quella persona!

7. Pubblica il nuovo post nelle storie

Un altro modo per attrarre più persone sul post appena pubblicato è mettere un’anteprima nelle storie per avvertire i tuoi follower.

Anche Instagram si stava preoccupando di questa cosa che le storie stanno diventando sempre più importanti rispetto al feed. E ciò è dato anche dalla loro posizione. Le troviamo in alto non appena apriamo l’app e questo ci spinge subito a cliccare e guardare tutti nuovi contenuti pubblicati.

Se lì i tuoi follower troveranno anche il tuo nuovo post con una didascalia che li invita a scoprire di più, aumenterai la probabilità di ricevere interazioni prima ancora che vadano a scorrere nel feed.

8. Usa storie e dirette

Lo so, te l’ho detto prima che l’algoritmo di Instagram non favorisce direttamente chi usa storie e live (dirette) però possono servici in maniera indiretta.

Essere sempre presenti con delle storie lì nella prima riga dell’app è molto utile per farci ricordare dai nostri follower e comunicare loro quali sono tutte le nostre novità.

Inoltre, fare live aiuta tantissimo per la visibilità. Le dirette, infatti, vengono mostrate per prima nelle storie.

Per questo, se ne fai una, ti darà una visibilità per 24 ore all’interno delle storie degli utenti.

9. Avere un piano di pubblicazione

Capire come si comportano i tuoi follower e pubblicare negli orari in cui sono più attivi è un grosso aiuto per riuscire a ottenere più interazioni possibili subito dopo che hai pubblicato il post.

Per questo, potrebbe essere utile avere un piano di pubblicazione che puoi scrivere nelle note, su un foglio excel e organizzare la griglia grazie all’app Preview.

Ti consiglio di riservare la pubblicazione dei post migliori nei giorni e nelle ore in cui i tuoi follower sono più attivi, in modo da massimizzare l’effetto!

 

Quali sono i modi che hai utilizzato per battere l’algoritmo di Instagram?

Spero che questo articolo ti sia stato utile per capirci qualcosa di più sull’algoritmo di Instagram ma soprattutto a trovare una strategia che ti consenta di ottenere maggiore visibilità.

Se hai notato altre cose importanti che influiscono sulla visualizzazione dei post o adotti delle tecniche particolari che hanno funzionato, scrivile nei commenti qui sotto!

 

Un piccolo pensiero personale.

Infondo, ciò che veramente funziona su Instagram e far sì che le persone si affezionino ai tuoi contenuti o che li trovino particolarmente utili per loro.

A quel punto saranno loro a venirti a cercare, se non ti vedono tra i primi post premeranno la lente d’ingrandimento e scriveranno il tuo nome. Non c’è niente che può battere una community affiatata che gira intorno ad una figura altamente d’ispirazione.

Instagram può anche cadere ma i fan veri resteranno sempre lì, pronti a seguirti su qualsiasi altra piattaforma tu decida di spostarti.

Se sei d’accordo con questo mio pensiero e pensi che questo articolo possa essere utile a qualcun altro, puoi condividerlo con i pusantini social qui sotto.

Noi ci sentiamo presto!

Namasté,

Firma Monica Pirozzi

P.S. Per sapere come utilizzare tutti questi strumenti al meglio all’interno di una strategia che ti consenta di far crescere i tuoi follower, sto preparando una guida su Instagram che ti spiega, passo dopo passo, tutte le strategie da utilizzare per avviare e portare al successo un account Instagram.

Tutti i membri della mia community saranno aggiornati del suo sviluppo e sul giorno dell’uscita via mail.

Inoltre, riservo sempre a tutti loro un breve estratto gratuito delle mie guide in anteprima e degli sconti speciali ai primi membri che decidono di usufruire per primi delle mie creazioni.

Se vuoi far parte della mia community ed essere tra i primi a leggere la guida, puoi inserire la mail qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.