blocco temporaneo instagram

Blocco Temporaneo Instagram: LA DURA VERITA’ e tutto su come risolverlo

Ti capisco, può essere davvero frustrante ritrovarsi con un blocco temporaneo Instagram. 😱

Provi a mettere like e ti esce il classico messaggio in cui ti viene detto che stai usando la funzione in modo improprio.

Ma improprio cosa?

Da quando Instagram ha raggiunto la popolarità non si capisce più niente! Da un lato sono forti del fatto che hanno più di un miliardo di utenti, dall’altro cercano di tagliare utenti, bloccare e penalizzare a volte senza alcun motivo.

La verità è che non hanno il tempo di mettersi lì a controllare un account alla volta, per questo delegano tutto a sistemi automatici che spesso non sono accuratissimi.

In genere questi blocchi capitano solo a chi fa uso di tecniche per far crescere i follower Instagram, come il follow/unfollow, POD e gruppi di scambio like.

Ma ora sta capitando sempre più spesso anche a persone normali!

Per questo ho deciso di parlartene. Per condividere tutte le esperienze di blocco temporaneo Instagram che ho avuto e darti un po’ di conforto.

Lo so, in questi casi la prima reazione naturale è andare nel panico più totale!

In realtà non è proprio una tragedia, basta conoscere le cause e cercare di evitarlo il più possibile la prossima volta.

Se vuoi conoscere perché Instagram ha deciso di farti questo bel regalino e come risolvere con l’algoritmo del 2019, trovi tutto qui sotto! 😃

blocco temporaneo instagram

Siamo vittima dei capricci di un algoritmo di cui non siamo noi a scegliere il funzionamento. Condividi il Tweet

 

Perché sei VITTIMA di un blocco temporaneo di Instagram?

Non puoi mai saperlo di preciso. Le dinamiche con cui Instagram decide di bloccare gli account, imporgli delle restrizioni o addirittura bannarli non sono mai ben chiare.

Possiamo solo fare delle ipotesi, grazie a tanti indisciplinati come me, che ne hanno commesse talmente tante da avere un sacco di esperienza da raccontare.

Generalmente può capitare che il tuo account viene colpito da un blocco temporaneo Instagram, che può essere blocco di like, follow, commenti o messaggi, per due motivi:

▶️ Superare i limiti di interazione su Instagram

Non puoi fare tutto quello che ti pare su Instagram e questo credo che già lo hai capito da un pezzo. Ci sono dei limiti di like, commenti, messaggi e follow che devi rispettare per non ricevere penalizzazioni.

So che se vuoi far crescere un account con lo scopo di diventare influencer o creare una tua presenza solida sul social, è necessario interagire tanto, proprio per questo Instagram ha deciso che tutto questo deve avere delle limitazioni.

Non solo per invogliare ad acquistare pubblicità a pagamento ma anche per frenare il fenomeno delle interazioni automatiche (i famosi BOT 😃).

▶️ Commetti qualche violazione delle regole o hai comportamenti spammosi

A volte restare nei limiti di interazione non basta per non essere bloccati.

Infatti, Instagram controlla tutti i nostri comportamenti sulla piattaforma e può penalizzarci in qualsiasi modo.

Non è detto che un blocco di like sia dovuto per forza al superamento del limite giornaliero di like. Il tuo profilo potrebbe essere stato segnalato per qualche motivo e Instagram decide di darti una punizione diversa da quello che è il vero motivo della segnalazione! 😱

Questo è uno dei motivo per cui, di recente, il mio account Instagram @monicpirozzi, è stato colpito da shadowban.

Ho cominciato a leggere articoli e articoli su quelle che potevano essere le cause di questo benedetto shadowban ma non mi sembrava di avere i requisiti! 😱

Poi sono stata lì a pensare alle ultime azioni che avevo fatto sul mio profilo e a quello che poteva essere successo.

Alla fine sono giunta alla conclusione che l’unico motivo di una penalizzazione così pesate (sono stata 14 giorni in shadowban in cui sono arrivata alla rassegnazione più totale!) era che avevo esagerato con l’invio giornaliero di messaggi privati.

Quindi fai ben attenzione! 😱

La prima volta che ho avuto un blocco temporaneo Instagram

E’ stato davvero un colpo basso, lo ammetto.

Era poco dopo che il più grande BOT Instagram di tutti i tempi, Instagress, è stato chiuso.

Credo fosse il 2017. Tutti lo rimpiangono, ti assicuro che era davvero fantastico!

Lo ricordo con nostalgia perché è stato il mio battesimo su Instagram che mi ha avvicinato a questo mondo degli influencer ma anche a tutto il lato oscuro della piattaforma.

La sua chiusura mi ha imposto di effettuare tutte le operazioni al posto suo, in modo manuale.

Era il periodo in cui si poteva sperare di far crescere i propri follower semplicemente mettendo like a tanti utenti in un giorno. Io ne mettevo più di 500 al giorno, fin quando Instagram non ha capito il trucchetto e ha deciso di imporre un limite!

Ed è stato così che mi è arrivato l’avviso!

avviso azione bloccata instagram

A questo punto ho capito che qualcosa stava cambiando, Instagram era diventato un colosso e sfruttava la sua potenza per mettere un po’ di ordine.

La strategia per crescere su Instagram non era più un optional ma doveva essere ben studiata per evitare di essere penalizzati e crescere al meglio.

A proposito, sto scrivendo un e-book in cui spiego le migliori strategie per far crescere i tuoi follower Instagram e creare un profilo di successo. Tutti i membri della mia community saranno aggiornati del suo sviluppo e sul giorno dell’uscita via mail.

Inoltre, riservo sempre a tutti loro un breve estratto gratuito delle mie guide in anteprima e degli sconti speciali ai primi membri che decidono di usufruire per primi delle mie creazioni.

Se vuoi far parte della mia community ed essere tra i primi a leggere la guida, puoi inserire la mail qui sotto.

 

Tenere a bada la disperazione è difficile

E chi meglio di me può dirtelo!

Il blocco è stato pesante. Nelle successive 48 ore in cui non potevo mettere like a nessuno vedevo i miei follower scendere e scendere ancora.

Ma tutto accade per un motivo.

Se non avessi avuto il blocco, non mi sarei mai messa a cercare dei metodi sani per crescere su Instagram e creare una community di valore.

Se sei vittima del blocco, ti consiglio di non andare nel panico, è successo davvero a tante persone, me compresa, e non è una cosa che dura per sempre.

Quanto può durare il blocco temporaneo di Instagram?

Nel 2019, abbiamo raggiunto livelli assurdi.

Può andare da qualche ora se il tuo profilo non è già stato bloccato altre volte in precedenza, fino a 2 settimane.

Di solito però, entro 48 ore si risolve tutto.

Come ho risolto alla fine?

A parte girare sui blog come una disperata alla ricerca di qualsiasi informazione che potesse rassicurarmi, la soluzione è una sola.

So che è l’ultima cosa che vorresti sentirti dire in questo momento ma non puoi fare altro se non …

ASPETTARE!

Inutile metterti lì a contattare Instagram o a segnalare l’errore che loro hanno commesso. Non ammettono quasi mai di aver sbagliato e, in ogni caso, non riusciresti a parlare con un operatore umano per settimane.

Piuttosto, ti consiglio di usare questo momento di pausa fisica e mentale da Instagram per rivedere la tua strategia, capire davvero che cosa ha potuto causare il blocco e scrivere i tuoi obiettivi.

Ricorda che non saranno di certo i like o i follower a fare di te una blogger, un’influencer o a dar vita ad un business online.

Ciò che conta sono quante persone riesci davvero a spingere all’azione e quante di queste sono interessate ai tuoi contenuti.

Il risultato finale è l’unica cosa che conta.

Per questo, ti consiglio di cercare di evitare il più possibile questi blocchi, piuttosto che stargli dietro quando si presentano.

Andiamo a vedere quali sono i limiti della azioni di Instagram! 😃

 

Limiti di Instagram: Cosa devi fare se vuoi evitare il blocco temporaneo di Instagram

Non pensare di farla franca con qualche trucchetto. Ci sono limiti per qualsiasi azione su Instagram.

Ma non è finita qui.

Nessuno sa quale siano i veri limiti, perché Instagram li tiene segreti e cambiano in base a due fattori:

▶️ La giovinezza del tuo account

▶️ Precedenti blocchi e penalizzazioni

I limiti sono più stretti se hai aperto il tuo account da poco oppure se hai già subito restrizioni. Instagram ti mette in quarantena per vedere se cominci a comportarti bene!

Qui sotto di darò qualche numero che derivano dalla mia esperienza personale. Ti scrivo quello che ha funzionato non solo sul mio account @monicpirozzi ma anche su un altro account con qualche centinaio di follower e molto giovane.

Se vuoi dare un’occhiata al mio profilo Instagram, puoi cliccare sul banner qui sotto! 😃

monica pirozzi instagram

 

Ti darò dei limiti giornalieri e dei limiti orari.

Perché tutto questo?

Instagram non vuole solo che non si superino un certo numero di interazioni in 24 ore, ma punta anche a distribuirle nel miglior modo possibile all’interno della giornata per aumentare gli accessi alla piattaforma.

Più accedi e più e probabile che tu veda qualche contenuto che ti interessa.

Di conseguenza, aumenta il tempo che trascorri sulla piattaforma che è la cosa più preziosa che tu gli possa dare perché è proprio ciò che Instagram vende agli inserzionisti pubblicitari.

Ma adesso andiamo a vedere quali sono i limiti che non devi superare!

Like

Sul mio account più grande sono arrivata anche a lasciare 1000 like al giorno senza problemi, su account giovani, invece, ti consiglio di non superare i 200 al giorno nel primo mese.

Infatti, ho ricevuto un blocco proprio sul mio account più piccolo a pochi giorni dalla creazione.

Ti raccomando di distribuirli sempre durante l’arco della giornata. Quando pubblico il mio post sul mio account più grande, lascio anche 250 like nell’ora immediatamente successiva. Questo mi permette di massimizzare le interazioni al mio post subito dopo la pubblicazione.

Come ti ho spiegato quando ti ho parlato di come funziona l’algoritmo di Instagram, la prima ora della pubblicazione sul post è cruciale. In base a ciò che succede in questo breve arco di tempo il nostro post viene promosso oppure no.

Follow/Unfollow

A fine giugno 2019 c’è stata una grossa ondata di blocchi e un bell’aggiornamento dell’algoritmo che puntano ancora a ridurre il fenomeno del follow/unfollow.

Cosa fare in questo caso?

Sembra che il nuovo algoritmo imponga di non superare 6000 azioni di follow/unfollow in 30 giorni, ciò significa massimo 20 al giorno!

Sembra un limite davvero molto restrittivo. Questo fa pensare ancora a quanto sia importante usare i BOT Instagram con criterio e solo da professionisti.

Ormai non uso più il follow/unfollow da tempo e, forse anche per questo motivo, non ho subito penalizzazioni nell’ondata di blocchi del giugno 2019, però, se sei un account giovane e vuoi seguire su questa strada, ti consiglio di partire da 20 follow al giorno e aumentare di una decina ogni settimana per vedere come funziona.

Può capitare di essere bloccati una volta e non succede niente di grave, a volte serve a capire bene come massimizzare i risultati sul tuo profilo! 😃

Commenti

Il blocco dei commenti sotto i post di altri utenti non l’ho mai sperimentato, ciò che mi è successo è il blocco dei commenti … sotto i miei post! 😱

So che può sembrare assurdo, ma se hai più di 20 commenti a cui rispondere sotto al tuo post e vuoi rispondere a tutti, non farlo in una sola volta ma suddividili nel tempo.

Instagram ti penalizza, soprattutto se rispondi solo con emoji.

Per i commenti sotto i post altrui, invece, ti consiglio di non andare oltre i 150-200 al giorno, ma soprattutto di lasciare commenti autentici e senza automazioni.

Sono uno strumento che Instagram sta rilanciando e cercando di favorire e ti assicuro che otterrai davvero ottimi risultati lasciando solo qualche decina di commenti VERI al giorno.

Per quanto riguarda il limite orario, ho sperimentato sul mio account con più di 10k follower fino a 40 commenti all’ora. Tengo questo come limite perché mi sembra abbastanza inutile andare oltre. Tieni sulla decina se il tuo account è giovane, aumentando piano piano che cresci.

Messaggi (DM)

E’ un modo molto potente per interagire con i follower e trovare nuove persone interessate ai tuoi contenuti, proprio per questo Instagram ha imposto dei limiti molto stretti. Cerca di non superare i 15 al giorno e i 5 all’ora!

Cosa succede se li supero una volta? 😱

Non molto, Instagram va solo in allerta, soprattutto se superi il limite per qualche decina di interazioni.
Ti consiglio comunque di essere sempre prudente e cercare di restare sempre al di sotto dei numeri che ti ho dato sopra.

Anzi!

Per averli sempre sott’occhio te li ho scritti tutti in un .pdf che puoi scaricare e consultare sul tuo cellulare ogni volta che vuoi! 😃

Limiti-Azioni-Instagram.pdf – Clicca per Scaricare

 

Se questo articolo ti è stato utile puoi lasciarmi 5 stelline qui sotto! 😃

[Voti: 3    Media Voto: 5/5]

 

Ti è mai capitato di ricevere un blocco temporaneo da parte di Instagram?

Mi piacerebbe sapere la tua esperienza nei commenti qui sotto, come hai risolto e come posso aiutarti a superarlo.

Ma sopratutto, tieni a mente questo.

Dopo il primo blocco devi fare molta attenzione!

I limiti che trovi nel file .pdf sono più bassi nel caso in cui il tuo account viene colpito. Per questo, oltre a capire a cosa può essere dovuto il blocco temporaneo di Instagram, limita il numero delle azioni almeno per una settimana dopo l’accaduto per poi ripartire ad aumentare un passettino alla volta.

Mi è capitato decine di volte di essere colpita dal blocco temporaneo delle azioni di Instagram

Eppure non ho mai mollato.

So come ci si sente, pensi “Perché proprio a me?“. In realtà capita a tutti e chiunque abbia provato a far crescere il proprio account lo ha sperimentato almeno una volta.

Si tratta di una specie di battesimo al mondo di Instagram. 😃

Ti invito a non scoraggiarti e di avere sempre ben chiara la tua mission. Instagram è solo un mezzo per diffondere i nostri messaggi, non il fine ultimo!

Noi ci sentiamo presto.

Se ti va puoi condividere questo articolo con qualcuno che ha avuto questo problema con i pulsantini qui sotto!

 

Namasté,

Firma Monica Pirozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.