Aumentare i follower Instagram: 20 tecniche raccolte in una GUIDA COMPLETA

Come posso aumentare i miei follower su Instagram?

Non ne ho mai parlato esplicitamente perché pensavo che ormai la gente si fosse scocciata.

Ovunque puoi trovare articoli, guide, video, consigli su come aumentare i follower Instagram.

Ne hai abbastanza, o no?

Mi sbagliavo.

Non tutte gli articoli e le guide sono uguali lì fuori.

Alcuni sono scritti da account con decine di migliaia di follower altri da gente che non ha mai aperto Instagram.

Tutte e due fonti interessanti ma con cui non ti identifichi.

Ecco perché continuate a farmi questa domanda.

Vuoi che una persona come te che si è costruita un piccolo seguito ti racconti la sua storia.

Forse i miei 16k, quelli di una ragazza che fino a poco tempo fa conduceva una vita normalissima tra casa e università, sono molto più interessanti dei milioni di follower di altri influencer che vivono la vita in giro per il mondo.

A proposito, se non hai ancora letto la mia storia, la trovi qui.

Per questo ho deciso di raccontarti la mia versione di come aumentare i follower su Instagram.

Ho letto un sacco di libri, ho acquistato corsi online e sono anche andata a leggere tutti gli articoli in prima pagina su Google per la ricerca “aumentare i follower su Instagram“.

Cosa ne è uscito fuori?

Una guida super completa in cui ti racconto le 20 cose che hanno funzionato sul mio account.

Tutto ciò mi ha permesso di raggiungere un buon seguito e collaborare con i brand.

 

Aspetta un attimo.

Prima di iniziare, ho scritto un piccolo libro in cui ti racconto le 8 tecniche autentiche per aumentare i follower Instagram.

Ti consiglio di iniziare da lì. Puoi scaricarlo subito compilando i campi qui sotto.

 

Ora andiamo!

 

20 strategie per aumentare i tuoi follower Instagram

Perché vuoi aumentare i tuoi follower Instagram?

Questa è la prima domanda che dovresti farti.

Ti ho già spiegato in questo articolo quanto sia importante trovare la tua identità unica sul social prima di pensare a qualsiasi strategia di crescita.

Mi sono resa conto che parecchi non sanno dirmi il perché vogliono migliorare il proprio account Instagram.

C’è chi vuole farlo perché fa figo, altri pensano che la società lo consideri un secondo curriculum, altri per avere prodotti gratis o semplicemente per sfizio.

Lascia che sfati un po’ di miti.

 

Far crescere un profilo Instagram richiede impegno e spesso anche denaro.

Inoltre, Instagram non è un social eterno ma una piattaforma in costante mutamento.

Oggi c’è, domani chi lo sa.

Devi definire da subito qual è il tuo obiettivo.

Potresti renderti conto che bastano poche migliaia di follower per raggiungerlo.

 

Mi piace farti esempi. A volte la gente pensa che tutto questo sia astratto.

Già quando ti ho parlato di come avviare il tuo profilo Instagram, ho preso come case study il sito di notizie della mia amica Roberta, @labussolanews.it .

Consideriamo prima il mio profilo @monicpirozzi .

Il mio obiettivo non è fare follower a sazietà bensì aumentare i lettori del mio blog.

Tutte le foto che pubblico, le storie che faccio, le didascalie che scrivo servono a incuriosire i lettori verso i contenuti che pubblico sul mio blog.

Instagram per me è solo un mezzo, non il fine ultimo.

La cosa è molto simile anche per @labussolanews.it .

Ciò che loro vogliono non è di certo fare migliaia se non centinaia di follower anonimi, ma attirare l’interesse di persone a cui piace l’attualità e che vadano a leggere periodicamente gli articoli che pubblicano.

Un buon obiettivo sarebbe quello di raggiungere i 10K.

Sai perchè?

Hai la possibilità di aggiungere lo Swipe up nelle storie e portare direttamente i seguaci sul tuo sito web.

 

Un momento.

Stavo dimenticando un’altra stupidaggine incredibile che si sente in giro.

Instagram oggi è diventato un secondo curriculum.

Cheeeeeee?

Se credi che aumentare i tuoi follower Instagram e continuare a pubblicare foto di qualità mediocre sulla tua vita privata sia un buon curriculum, allora meglio che passi al profilo privato.

Per tutto il resto, c’è Linkedin che è un social prettamente pensato per offerte di lavoro.

A volte Instagram e Facebook vengono usati dai recruiter per capire chi sei e che vita fai.

Quindi ti consiglio, se non hai un obiettivo ben definito da perseguire con il tuo Instagram, di tenerlo privato ed evitarti stalkeraggio da parte di addetti alle risorse umane pressoché ignorati.

 

Ora, ti va di conoscere tutte le strategie per aumentare i follower Instagram?

Seguimi!

 

1. Integra Instagram con Facebook

Banalissimo, può aiutarti soprattutto se sei agli inizi.

Collega il tuo account Instagram a Facebook.

I tuoi amici riceveranno una notifica sul social ed è probabile che inizieranno a seguirti.

Da qualche parte si deve pur iniziare, o no?

Partire dai nostri amici e conoscenti è una cosa semplice ma a cui spesso non pensiamo.

Forse perché abbiamo vergogna di quello che facciamo sui social e non vogliamo che la gente sparli di noi.

Se vuoi creare un profilo Instagram fantastico devi superare le tue insicurezze e cominciare da subito a dire tutto ai tuoi amici.

Se il profilo che hai creato non è personale, ma generico, puoi collegare la pagina Facebook e passare al profilo business.

Inoltre, scrivi un post su Facebook in cui inviti tutti a seguirti su Instagram.

In questo modo cominci a creare un piccolo seguito.

 

2. Mostra la tua personalità

Devi essere diverso, distinguerti dalla massa, differenziarti e bla bla bla …

L’avrai sentito mille volte, ma si vede poco in giro.

Non devi uniformarti alla massa ma cercare di creare contenuti che siano quanto più vicini alla tua personalità.

Trova un tuo stile di foto, sia di composizione che colorazione, scrivi a modo tuo, parla di quello che ti piace ed esprimi le tue idee. Anche se gli altri pensano che hai perso qualche rotella e ha delle idee di m***a.

Lo scopo dei social è trovare qualcuno come te!

Che condivida le tue stesse idee e il tuo modo di vedere la vita.

Anche io ho fatto questo errore.

All’inizio avevo un account travel in cui postavo le foto dei miei viaggi.

Cercavo di copiare le colorazioni teal&orange delle tante blogger in giro per la rete.

Risultato?

Nessuno mi cagava!

Quando ho iniziato a scattare foto che piacevano a me, a creare colorazioni personalizzate che riflettessero un mio stile unico e scrivere didascalie e articoli del blog davvero personali che mi rispecchiassero al 100% ho cominciato ad essere apprezzata da quella cerchia di persone che la pensano come me.

Lascia andare la tua timidezza!

 

Lo scopo dei social è trovare qualcuno come te. Condividi il Tweet

 

3. Dai vita ad un feed omogeneo

Davvero d’impatto.

Solo con questa tecnica puoi raddoppiare i tuoi follower in poco tempo.

 

Quante volte ti è capitato di iniziare a seguire un profilo soltanto perché aveva un feed ordinato e dai toni molto simili?

A me spessissimo! Anzi.

Credo che quasi tutti i profili che seguo hanno una griglia omogenea.

 

Creare un feed omogeneo non è facile.

Ma può avere un impatto strabiliante sui tuoi follower.

 

Se vuoi conoscere tutte le tecniche per creare una griglia Instagram davvero armonica e raddoppiare in poco tempo i tuoi follower, puoi scaricare gratis l’estratto della guida per creare un Profilo Instagram Omogeneo compilando i campi qui sotto.

Pochi secondi e la riceverai direttamente nella tua casella di posta!

Profilo Instagram omogeneo ebook copertina

 

Poco tempo fa ne ho anche parlato in questo articolo.

Se vuoi cimentarti nel fai da te ti spiego un paio di cose.

Per creare immagini tutte dallo stesso aspetto sono utilissimi i preset Lightroom.

Inoltre, soprattutto all’inizio, ti consiglio di creare foto con le caratteristiche che ti dirò tra poco perché ottengono statisticamente tra il 20 e il 30% di like in più.

 

Sì ma quali sono queste caratteristiche?

Le foto più “popolari” sono di solito molto luminose e con un solo colore dominante. Se questo colore è il blu del cielo o del mare ancora meglio.

Inoltre, alle persone piacciono le foto con bassa saturazione e abbastanza pulite, nel senso che non devono essere piene di oggetti o persone.

Quando prenderai dimestichezza potrai distinguerti con lo stile che più ti piace ma all’inizio, se non hai idee, puoi prendere ispirazione da queste linee guida e farmi sapere se la statistica ci ha azzeccato!

 

4. Programma i post

Una buona tecnica per assicurarti un feed ben curato è programmare i tuoi post.

Puoi pensare in anticipo non solo alle foto da pubblicare ma anche alle descrizioni, in modo da raccontare una storia o un argomento unitario.

Ci sono molte app che ti consentono di visualizzare la griglia di Instagram e posizionare le foto per renderle più armoniose nel loro insieme.

Io uso Preview. Cercala nell’app store!

 

5. Posta all’orario giusto

Qual è l’orario giusto?

Quando i tuoi follower sono più attivi e pronti a metterti like.

Questo ti permetterà di aumentare le interazioni ed essere promosso naturalmente da Instagram

Puoi controllare nelle statistiche fornite da Instagram quando i tuoi follower sono più attivi se hai un account business, altrimenti, sappi che gli orari migliori sono intorno alla pausa pranzo (12-14) e a fine giornata (20-22).

 

6. Scrivi una caption che attira l’attenzione

Monica, ma chi legge le descrizioni delle foto?

Anche io pensavo nessuno, poi mi sono resa conto che ci sono un sacco di persone che hanno la brillante idea di leggere tutte le pippe mentali che pensi ogni volta che pubblichi una foto.

Quindi va curata e anche bene.

Per spingere la gente a leggerla tutta, comincia con una domanda interessante o un’affermazione accattivante.

Questo farà crescere la curiosità e porterà le persone a cliccare more per leggerla tutta.

 

7. Aumentare il tempo di permanenza sul post

Anche il tempo che le persone trascorrono sul tuo post è importante per Instagram.

Per questo devi puntare, di tanto in tanto, su contenuti più interattivi.

Puoi postare un video o anche un album che, di per sé, richiedono che le persone ci passino su qualche momento in più.

La stessa caption, se ben scritta può essere un ottimo elemento!

 

8. Mostrati in Video

La gente vuole sapere chi sei, vuole pettegolezzi e conoscere storie.

Non capita quasi mai che ci affezioniamo a qualcuno senza mai averlo visto in volto.

Ti consiglio da subito di iniziare a fare storie parlate, raccontando di te o dicendo qualcosa di utile per il tuo pubblico.

Non appena riesci, inizia a fare delle dirette in cui approfondisci gli argomenti più interessanti per le persone che ti seguono.

Avrai più interazioni con i post, più views alle storie e, in ultimo, più follower!

 

9. Lascia 90 commenti al giorno

Le tecniche che funzionano meglio sono quelle che riguardano l’interazione.

Questa è una delle tante ma è anche la più efficace.

Consiste nel cercare account simili al tuo e lasciare 90 commenti al giorno sotto le loro foto.

Devono essere commenti genuini, veritieri e che scaturiscono davvero dal profondo del tuo cuore.

Ti assicuro che tanti torneranno sul tuo profilo a ricambiare il commento o a seguirti!

90 commenti sono tanti?

Basta dividerli in 5 parti e lasciare 20 commenti nei momenti morti della giornata.

All’inizio può sembrati tanto lavoro ma ti assicuro che quando ci hai preso la mano ci metterai qualche minuto!

 

10. Riposta 10 foto al giorno nelle tue storie

Molto semplice, ma davvero efficace.

Non aspettare di accordarti con qualcuno per scambiarvi una menzione nelle storie.

Fallo tu di tua spontanea volontà.

E’ gratis!

Condividi foto che davvero ti piacciono e tagga l’account in questione scrivendo qualcosa di carino.

Ti assicuro che molti ricambieranno il favore ed otterrai pubblicità gratuita.

 

11. Contatta le persone tramite DM

Altro modo molto potente per interagire sono i messaggi privati, luogo ancora quasi incontaminato di Instagram.

Ogni giorno, lascia qualche decina di messaggi in DM con una richiesta specifica.

Usa questo metodo solo se hai un blog o qualcosa da offrire.

Non puoi contattare chiedendo di seguiti o lasciarti un like, altrimenti non ti cagherà nessuno.

Potrai però offrire materiale gratuito o degli articolo che hai scritto e chiedere un’opinione.

Ti assicuro che, anche se non ti risponderanno, è un’ottimo modo per farti conoscere.

 

12. Partecipa ai gruppi

I cosiddetti POD Instagram.

Sono dei gruppi in cui i vari profili si scambiamo like e commenti alle proprie foto.

Puoi iniziare a crearne tu stesso uno, contattando i migliori account della tua nicchia che trovi in circolazione.

La prossima volta che pubblichi una foto, vai nel gruppo e avverti tutti!

Se vuoi saperne di più e avere i link per partecipare ad alcuni gruppi, leggi questo articolo:

POD Instagram: Dove trovarli e come ottenere Instagram Like Gratis

 

13. Entrare nella popular page degli hashtag

Inserire gli hashtag giusti è una tecnica fantastica non solo per farsi trovare a pochi minuti dalla pubblicazione, ma anche per finire nella pagina degli hashtag popolari ed ottenere visibilità gratuita.

Ma come si fa a finire nei popular post degli hashtag?

Non è possibile controllarlo al 100% perché dipende anche dagli altri post che vengono pubblicati insieme al tuo.

Un buon modo è inserire non solo hashtag con milioni di post ma anche quelli più piccoli.

Prova con hashtag dalle 100k di foto in giù e comincia a vedere se riesci a posizionarti.

Man mano aumenta la difficoltà, ricordando sempre di mantenere una certa differenziazione tra gli hashtag.

Se vuoi saperne di più, ho scritto una guida completa su come utilizzare gli hashtag al meglio. Puoi darci subito un’occhiata! 😀

Hashtag Instagram: Come usarli al meglio e ottenere migliaia di visualizzazioni ai tuoi post!

 

14. Entrare nella popular page dei luoghi

Anche i luoghi hanno la propria pagina di post popolari.

Alcuni spesso si dimenticano addirittura di inserire dove è stata scattata la foto, togliendosi una grande possibilità.

Un modo per finire nella popular page di un luogo è quello di inserire un luogo molto specifico ma conosciuto.

Per esempio, non taggo mai Milan, Italy nelle mie foto perché ci sono un sacco di persone che fanno lo stesso.

Piuttosto inserisco qualcosa di molto preciso. A parte il Duomo che forse è più popolare del precedente, cerco di inserire il luogo esatto della città in cui scatto, se questo è comunque abbastanza conosciuto, oppure il nome di un bar, un ristorante o, se nessuno di questi fosse adeguato, il nome di un quartiere.

Sui luoghi c’è molta meno competizione ed è possibile finire anche con qualche decina di like.

 

15. Cerca di finire nella Explore Page

L’explore page è quella pagina che ti compare quando premi sul pulsante Cerca (la lente d’ingrandimento per intenderci).

Finire lì è l’aspirazione di chiunque voglia aumentare i follower Instagram e raggiungere la popolarità.

Nessuno conosce il metodo esatto con cui Instagram inserisce le foto in questa pagina.

Variano non solo in base al momento della giornata ma anche in base alla persona.

Vengono mostrati tutti i post di account più affini al tuo o in base a ricerche che hai effettuato in precedenza.

Finire qui è un po’ più complicato.

Devi fare in modo che nei 15 minuti dalla pubblicazione del tuo post ci siano un sacco di interazioni.

Solo così Instagram lo vedrà come un contenuto di valore da promuovere.

Ci sono esperti che cercano ogni giorno di trovare strategie e tecniche. La verità è che devi cercare di ottimizzare tutti gli strumenti che ti ho dato qui per far sì che la gente arrivi sul tuo post al momento della pubblicazione.

 

16. Follow/Unfollow

Un’altra tecnica molto efficace, soprattutto se il tuo account è appena nato, è quella di seguire account che potrebbero ricambiare il follow.

Devi puntare su profili che seguono poche persone, account di persone normali o comunque che possono provare un certo interesse per quello che pubblichi.

Se parli di make-up non aspettarti che un ragazzo ti segua.

Come ben saprai, su Instagram è possibile seguire al massimo 7500 persone.

Cosa si fa una volta raggiunto il limite?

Dovrai cominciare a togliere il Segui a tutti gli account che hai seguito qualche tempo prima.

E il ciclo si ripete.

E’ una delle tecniche migliori in ogni situazione, ma una volta cresciuti un po’ bisognerebbe smettere di usarla.

Ormai tutti ne sono a conoscenza e i brand tendono ad evitare account con following fluttuanti.

Conseguenza, il tuo profilo perde di valore!

Nella mia piccola guida su come aumentare i follower Instagram ti ho spiegato perché i brand scelgono di pagare gli Influencer e che requisiti devi avere.

Se non l’hai ancora scaricata, puoi farlo subito compilando i campi qui sotto.

 

17. Organizza Giveaway

La gente adora ricevere regali.

Quindi perché non organizzare un concorso a premi?

Ho provato io stessa questa modalità di promozione e devo dire che ho ottenuto risultati molto soddisfacenti.

Solo grazie al giveaway, ho guadagnato 100 follower all’interno della mia nicchia con prodotti che mi erano stati inviati gratuitamente dai brand e che valevano trai 20 e i 30 euro.

Tutto in 48 ore.

Più il prodotto aumenta di valore e più follower riuscirai ad ottenere.

Con un iPhone potresti arrivare a guadagnare migliaia di follower in pochi giorni.

Resta comunque uno strumento da usare ogni tanto e con prodotti di medio-alto valore economico che interessano davvero al tuo pubblico.

Così massimizzi i risultati e non sprechi soldi!

Qui ti spiego tutti i dettagli per organizzare un giveaway Instagram che spacca!

 

18. Automatizza

BOT Instagram.

Ne hai mai sentito parlare?

Gli Instagram bot sono dei roBOT che ti consentono di automatizzare tutte le funzioni di Instagram e ti permettono, se impostati nel modo corretto, di far crescere il tuo account con poco sforzo.

Questi strumenti esistono dalla notte dei tempi.

Instagram ne ha fatti chiudere a decine e continua ancora la sua battaglia.

La verità è che questi strumenti sono oro colato per i webmarketer e consentono di gestire in contemporanea più account.

Devi farne un uso accorto però, per due motivi:

  1. Rischi di accumulare follower che non sono atteniti alla tua cerchia e che quindi saranno totalmente inattivi
  2. Puoi subire un blocco di Instagram (mi riferisco ai blocchi alla possibilità di mettere like, follow e commenti in cui puoi incorrere se abusi della funzione).

Per questo ti parlerò in un’altra occasione di come sfruttare questi strumenti al meglio!

 

19. Sponsorizza i post

Perché non utilizzare il mezzo più potente che Instagram mette a disposizione?

Usare le sponsorizzazioni dei post e delle storie non è un male a patto di avere il budget e di farlo nel modo giusto.

Voglio dirti una cosa.

Prendere un post qualsiasi sul tuo profilo, con una caption qualsiasi e pubblicizzarlo premendo sul pulsantino blu Promuovi accanto al post non ti farà ottenere grandi risultati.

L’unica cosa che guadagnerai è qualche manciata di like.

Resta comunque il mezzo più potente di promozione.

Se vuoi avvalerti di questo strumento e quindi investire del denaro, ti consiglio di rivolgerti ad un esperto.

 

20. Usa IGTV

Quasi nessuno in giro ne parla, a parte il buon Monty, però Instagram sta spingendo molto su IGTV.

Ti ho anche spiegato come puoi usarla per aumentare la tua visibilità su Instagram.

Eccoti il video


Non so se ha la presunzione di sostituire YouTube ma sicuramente ha intenzione di diffonderlo molto più di quanto sia usata adesso.

Ultimamente ha inserito la funzionalità per condividere i video direttamente sul tuo feed.

Iniziare a pubblicare video, anche di breve durata, su IGTV e postarli sul tuo profilo può essere una buona idea per farti conoscere, aumentare la permanenza delle persone sui tuoi post e finire nei video suggeriti da Instagram nei vari slot che sta inserendo sulla piattaforma.

Nella pagina Explore il numero di video di IGTV mostrati è aumentato moltissimo.

Perché il tuo video non potrebbe essere trai i prossimi?

– – –

Come hai potuto capire, gestire un account Instagram non è facile.

Bisogna usare al meglio ciascuno strumento che ti ho proposto e coordinarlo al meglio con gli altri.

Servono tanti test ma soprattutto la volontà di costante di cambiare, così come si muove la piattaforma.

 

Puoi dare anche un’occhiata agli errori da evitare su Instagram nel 2019.

 

Non esiste la scorciatoia per il successo, soprattutto per creare una community che valga migliaia di euro.

Ne ho parlato nella guida che regalo a tutti gli iscritti alla mia newsletter.

Se non l’hai ancora scaricata, puoi farlo qui sotto.

 

Spero che questi consigli ti siano utili.

Ho cercato di spremere il mio cervello al 100% per ricordare tutte le strategie che ho provato e che hanno funzionato.

Che ne dici di condividere questo articolo con qualcuno che sta cercando di aumentare i follower Instagram senza riuscirci? Non sai quanto puoi essere d’aiuto.

Eccoti i pulsantini social.

 

Cosa ne pensi di queste 20 strategie? Scrivimi quella che non conoscevi nei commenti qui sotto!

Ci sentiamo presto.

Namasté Monica Pirozzi

4 commenti

  1. Grazie, seguo il tuo profilo Instagram e trovo i tuoi post davvero utili, efficaci e a portata di inesperto (come me)!

    • Ciao Anna Chiara!

      Ti ringrazio di cuore!

      Quando scrivo il mio unico obiettivo quello di dare informazioni utili a chi mi segue nel modo più semplice possibile. Rileggo diverse volte il testo per semplificarlo al massimo.
      Sono sempre ben felice di ascoltare le opinioni di chi legge i miei articoli.
      Mi piacerebbe sapere se c’è qualche argomento in particolare che può interessarti e che leggeresti con piacere!

      Un abbraccio,

      Monica <3

  2. blog presto, ma io sono un po ‘perso su tutto.
    Ti consigliare a partire da una piattaforma gratuita come
    Wordpress o andare a fare una scelta a pagamento?

    Ci sono così tante scelte opzioni là fuori che io sono
    totalmente sopraffatti .. Qualsiasi suggerimenti?

    Grazie mille! – facebook.com/CalatorPrinRomaniaTuristica/

    • Ciao!

      Io ti consiglio assolutamente wordpress!
      Oltre ad essere gratuito è anche una delle migliori piattaforme in circolazione.
      Ti permette di personalizzare il tuo sito (quasi) al 100% ed è estremamente professionale.
      Puoi iniziare tu da solo gratis epoi far fare modifiche più difficili ad un programmatore.

      Ci sono tante altre piattaforme gratuite che ti permettono di iniziare subito a scrivere.
      L’importante è partire!

      In bocca al lupo!
      Monica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.